Quante curiosità e quante notizie nel racconto che Simona Pruno e Paola Piccoli hanno portato all’attenzione del pubblico presente al nostro Museo venerdi 14 ottobre. Certo c’è ancora molto da cercare, studiare e scoprire nella storia dell’evoluzione della fortificazione della città di Novara, ma sicuramente ciò che è stato presentato dalle Relatrici ha veramente interessato i presenti, con mappe storiche, immagini, fotografie d’epoca e ricostruzioni vrituali che hanno permesso di comprendere al meglio ciò che rimane oggi di una storia che si perde nella notte dei tempi. Una mole di lavoro davvero impressionante che meriterebbe di trovare molto più spazio, soprattutto in ambito locale e soprattutto in ambito giovanile per far capire e comprendere al meglio la realtà in cui oggi viviamo ed il perchè anche di molte scelte urbanistiche e non, della città di Novara. Ancora una volta il nostro Museo ha avuto il privilegio di ospitare un evento che, oltre a raccontare e divulgare curiosità e informazioni descritte anche sotto il profilo architettonico, ha messo in luce la “passione” delle due Relatrici verso la storia e verso la loro professione. Ancora un grazie all’Architetto Simona Pruno e all’Architetto Paola Piccoli che saranno ancora ospiti prossimamente al Museo Aldo Rossini.

2 thoughts on “Il Castello e le mura di Novara”

  1. Grazie al Museo Rossini per averci ospitato e per averci permesso di condividere la nostra passione per la città di Novara e per l’architettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *