Un sentito ringraziamento alla Sezione ARI di Novara e Vercelli, coordinati dal socio Giorgio Carfagna, che nell’ultima settimana di maggio hanno attivato il Museo Aldo Rossini con il nominativo speciale II1MRN sulle frequenze radio HF (1.8,3.5,5.7,10,14,18,21,28 MHz)-50MHz-144MHz-430Mhz…..e neanche a crederci questi i dati definitivi del loro intenso lavoro: 2.378 stazioni collegate di 76 paesi differenti in Europa, America del Nord, America centrale, America del Sud, Asia, Australia ed Africa. Il nome del Museo Rossini gira il mondo grazie a un gruppo di persone unite dalla passione verso la radio. Ed è proprio la radio nei suoi più svariati modelli che ha fatto da cornice all’evento, sono state esposte infatti anche diverse tipologie di radio ormai quasi introvabili. Un sentito applauso ai nostri amici radioamatori !

Dal Museo Rossini passo e chiudo.

La lunga antenna montata all’ingresso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *